CONVEGNI & WORKSHOP

Previous Next
Che cosa provo?
Riconoscere e gestire le emozioni per costruire un ambiente di lavoro favorevole.

Che cosa provo?

"CHE COSA PROVO?": OBIETTIVI DEL CONVEGNO

Da quando Daniel Goleman ha approfondito il tema dell'Intelligenza Emotiva, anche nei contesti organizzativi si è cominciato a prestare attenzione all'impatto che le emozioni del singolo hanno sui contesti di gruppo.

La materia è complessa e dai contorni sfumati. Di strada da fare ce n'è ancora molta.

La cultura europea ha infatti prediletto lo sviluppo dell'intelligenza cognitiva e trascurato quella emotiva, così come ha dato molto peso alla costruzione di un vocabolario razionale, creando un vero e proprio analfabetismo rispetto alle emozioni.

Ma le emozioni guidano i nostri comportamenti e le nostre relazioni in modo molto più incisivo di quello che pensiamo.
Come riconoscere, nominare e rendere generative le emozioni in un contesto organizzativo?

STRUTTURA DEL PERCORSO

Il Convegno "Che cosa provo" fa parte del ciclo "Non ci capiamo", che mette al centro il tema delle relazioni: uno spazio che spesso si trasforma in un inciampo continuo tra malintesi, blocchi, asimmetrie emotive e conoscitive. Il modo in cui comunichiamo e interagiamo nei contesti organizzativi può invece trasformarsi in una fertile occasione di incontro, di confronto e di dialogo per migliorare le relazioni e sviluppare buone pratiche di lavoro.

Ogni incontro si costruisce con una struttura a "imbuto" che a partire da momenti ispirativi arriva a definire check-list comportamentali sul tema.

Andremo a capire come si può usare il linguaggio, come si riconoscono le emozioni più difficili, come si gestisce il conflitto. Il ciclo vuole aiutare i partecipanti a diventare più consapevoli degli strumenti e delle capacità che si hanno a disposizione o che si possono sviluppare.

Gli altri appuntamenti del ciclo "Non ci capiamo" sono:

- Nessuna parola è mai neutra. Dal linguaggio che ferisce alla parola che genera relazioni fertili

- Fuggire, contrattaccare, accogliere, gestire. Strategie di sopravvivenza organizzativa

In collaborazione con




iscriviti

Accesso Portale

Login cognome e nome (ed eventuale secondo nome) separati da uno spazio

Password data di nascita senza spazi es: 18041961

x

Accesso Portale

Login cognome e nome (ed eventuale secondo nome) separati da uno spazio

Password data di nascita senza spazi es: 18041961

x