Salta al contenuto principale

In ascolto

Una competenza chiave quando bisogna re-immaginare il futuro

Obiettivi

Tradizionalmente intorno alla parola ascolto si giocano molte delle fortune di un manager. Farsi ascoltare da colleghi e clienti. Ma anche mettersi in ascolto dei propri collaboratori e del mercato per trarre spunti operativi preziosi o intercettare trend da sviluppare. Oggi questa parola assume un significato ancora più ricco. La necessità per molti settori della nostra economia, dal retail al turismo passando per i trasporti e la ristorazione, di doversi ripensare anche in modo radicale passa soprattutto dalla capacità di sviluppare un approccio simili alle start-up. Lavoro per progetti, task force trasversali, responsabilità diffusa e velocità decisionale. Un'evenienza che accende ancora una volta i riflettori sulla capacità dei manager di diventare delle spugne in grado di assorbire idee, suggerimenti e segnali deboli.

All'interno del webinar andremo a riflettere su questi temi, andando a sottolineare la centralità dell'ascolto nel processo di innovazione e condividendo alcuni spunti operativi su come costruire team che facciano dell'ascolto reciproco uno strumento di lavoro quotidiano.

DOCENTE

VALERIA CANTONI

Presidente di ArtsFor, società che a partire dall’incontro tra le humanities e le diverse discipline crea progetti culturali e percorsi di cambiamento e apprendimento organizzativo incentrati sullo sviluppo della persona nella sua integralità. Filosofa e mediatrice umanistica del conflitti, approccio che ha applicato alle organizzazioni per promuovere “Leading by heart”, progetto formativo per una leadership inclusiva che sa creare ambienti di lavoro emotivamente sicuri, fertili e antifragili. Dal 2007 è docente del corso "Arte e Impresa" all'Università Cattolica di Milano e dal 2015 è membro del CDA della Fondazione Adolfo Pini, dove ha ideato e dirige il progetto Casa dei Saperi, un luogo di apprendimento continuo e scambio pluri-disciplinare tra e con i millennial sui tema della contemporaneità tra vita e lavoro. Ha tre fonti di apprendimento: i libri, la lunga esperienza di formatrice con i manager, i figli adolescenti, che la pongono ogni giorno di fronte all’inatteso. Da febbraio 2020 si aggiunge anche il Covid19.

Corsi correlati

Team Empowerment

 

 

Gestire i conflitti: il manager mediatore