Salta al contenuto principale

Condurre con il Cuore a distanza

Pratiche di leadership inclusiva in tempi di emergenza

Obiettivi

Preoccupazione, incertezza, prospettive opache, ansia, confusione, disorientamento, paura, solitudine, senso di invasione della propria privacy domestica, ma anche desiderio, picchi di entusiasmo, ottimismo, creatività, flessibilità, tutti noi stiamo navigando tra le emozioni più diverse  e contrastanti. E questa è anche la condizione dei nostri collaboratori e dei clienti.

Sul fronte manageriale, in questa situazione così difficile da sostenere emotivamente, molte persone faticano a immaginarsi produttive in quanto la loro routine si è rotta e i gesti e pensieri che quotidianamente li portavano a essere efficaci nel lavoro ora cambiano radicalmente se non addirittura sono sono sospesi. 

L’impatto dello smart working su aziende abituate a lavorare in presenza è enorme e incide sulle sensibilità e sulle abitudini di tutti. in questo contesto, a distanza, lontani dalle proprie scrivanie e dalle proprie postazioni di comando e di controllo, spesso privi delle risposte che i collaboratori si aspettano, per i manager si pone il problema di come continuare a essere autorevoli.

È utile per questo attingere a risorse interiori fondamentali: l’attenzione ai bisogni, alle emozioni  e alle abitudini degli interlocutori, la capacità di includere tutti, anche chi tende a isolarsi, la capacità di essere vicini pur essendo distanti, la capacità di rassicurare i collaboratori e i clienti pur mantenendo lucidità e trasparenza, il saper comunicare in modo chiaro a tutti a seconda delle personalità.

Se da una parte bisogna cambiare le proprie abitudini superando paure, ansie e stress dall’altra parte c’è la necessità di tenere alta la motivazione dei dipendenti per tirare fuori tutte le risorse migliori di ognuno utili per affrontare questa emergenza e arrivare pronti alla ripartenza post emergenza.

Il webinar di due ore vuole aiutare i manager a diventare più consapevoli delle risorse da attivare in questo momento e delle capacità che hanno a disposizione per generare relazioni fertili, essere autorevoli e ottenere risultati efficaci in un contesto così instabile. 

DOCENTI

VALERIA CANTONI

Presidente di ArtsFor, società che a partire dall’incontro tra le humanities e le diverse discipline crea progetti culturali e percorsi di cambiamento e apprendimento organizzativo incentrati sullo sviluppo della persona nella sua integralità. Filosofa e mediatrice umanistica del conflitti, approccio che ha applicato alle organizzazioni per promuovere “leading by-heart”, un nuovo modello di leadership inclusiva e creare ambienti di lavoro emotivamente sicuri, fertili e antifragili. Dal 2007 è docente del corso "Arte e Impresa" all'Università Cattolica di Milano e dal 2015 è membro del CDA della Fondazione Adolfo Pini, dove ha ideato e dirige il progetto Casa dei saperi, un luogo di apprendimento continuo e scambio pluri-disciplinare tra e con i millennial sul tema delle nuove utopie applicate alla vita e al lavoro. Ha tre fonti di apprendimento: i libri, la lunga esperienza con le persone nelle imprese, i figli adolescenti, che la pongono ogni giorni di fronte all’inatteso. Da febbraio 2020 si aggiunge anche il Covid19.

Corsi correlati

Personal Improvement

Gestire i conflitti: il manager mediatore