Salta al contenuto principale

Gestire un colloquio di mentoring

Il percorso

Questo corso fa parte del nuovo percorso on line “Essere mentor. Tra il dire e il fare”.
Sempre più nelle aziende viene richiesto ai Manager di ricoprire il ruolo di Mentor, una persona esperta di una certa attività che è chiamata ad accompagnare nella sua crescita una risorsa che sta sviluppando una specifica competenza o “imparando il mestiere”. Il percorso si rivolge a Manager che vogliono approfondire cosa sia e come funziona un programma di Mentoring, quali competenze è necessario che il Mentor esprima, che tipo di relazione di Mentoring sia più efficace e come guidare colloqui di Mentorship potenti.

Il percorso si compone di 3 moduli e la partecipazione è molto flessibile: puoi iscriverti a tutti e tre sperimentando così un percorso di Mentoring o a singoli moduli di tuo interesse.

Obiettivi e temi trattati

Come attivare un confronto di valore?
Come generare auto-consapevolezza e auto-apprendimento?
Come guidare con le domande?
Quali tecniche per trasferire saperi?

Il corso si rivolge a Manager che vogliono approfondire quali sono gli scopi, la struttura e il funzionamento di un colloquio di Mentoring efficaci.
La finalità del corso è quella di apprendere a gestire i colloqui di mentorship anche grazie all’utilizzo di dispositivi metodologici utilizzati ad hoc quali ad esempio l’utilizzo delle “domande potenti”. Sviluppare, grazie ad un’efficace conoscenza e gestione del colloquio di mentoring, le basi per un’evoluzione positiva della persona ed un suo impegno concreto verso il cambiamento. Accelerare il percorso di crescita, attraverso un’attività di guida e orientamento e attraverso l’individuazione di azioni mirate (quali ad esempio: progetti, specifiche esperienze, esposizione verso il top management, ….).

Temi trattati:
Allenamento e sperimentazione di strumenti relativi a:
- Gli obiettivi e le tipologie dei diversi colloqui di mentoring
- Le fasi del colloquio: conoscerle per utilizzarle con efficacia
- Le capacità che rendono un colloquio di mentoring pragmatico e illuminante

A seguito della giornata d'aula virtuale è previsto, se richiesto, una sessione di coaching individuale on line della durata di un'ora da fissarsi con la docente.

Gli altri appuntamenti del percorso:
Il ruolo del Mentor in azienda
Le competenze del Mentor

Metodologia didattica

1. AULA VIRTUALE – 1 incontro con collegamento in tempo reale con docente e colleghi
tramite piattaforma Webex. La modalità di lavoro sarà pratica e concreta. Attraverso tecniche di group
coaching ogni argomento verrà affrontato con riflessioni, co-costruzioni, definizione di nuovi obiettivi a
seguito delle consapevolezze emerse e piani di azione individuali.
2. MATERIALI - slide del corso consultabili accedendo al tab MATERIALI nella propria area
personale sul sito CFMT
3. 1 SESSIONE DI COACHING 1:1, per rafforzare la propria capacità di Essere Mentor (attività opzionale)

DOCENTE

CAMILLA ROVELLI

Professional Certified Coach (PCC,ICF) e facilitatore, supporta  gli individui e le organizzazioni nel raggiungimento dei loro obiettivi personali e professionali, attraverso un approccio di coaching Trasformazionale-Olistico, con una specializzazione in Coaching Sistemico, Core Coaching, Voice Dialogue Coaching, Team e Group Coaching e il modello Individual Effectiveness  di assessment e sviluppo dell’Intelligenza Emotiva. Il suo obiettivo come Coach e Facilitatore è quello di promuovere la piena espressione del capitale umano, il raggiungimento di un alto livello di prestazioni e di auto-realizzazione. 
I temi che più la appassionano rispetto alla self leadership sono empowering, innovazione, change, relazione, interazione e team leadership
Secondo il Gallup StrengthsFinder® i suoi talenti sono: Empathy, Individualization, Futuristic, Learner, Activator, Responsibility, Restorative, Positivity, Relator, Focus. Dal 2018 Coach Mentoring Program cross-aziendale Valore D e Role Model Inspiring Girl Program Valore D.