Salta al contenuto principale

Motivazione 3.0

Employee Engagement

Obiettivi

Il crescente bisogno di innovazione richiede un forte coinvolgimento dei collaboratori, della loro energia e talento individuale. Nello stesso tempo, il contesto economico pone limiti significativi all'efficacia dei tradizionali mezzi di motivazione come premi e continuità  di carriera. Emergono quindi nuovi paradigmi che dimostrano che solo quando il lavoratore si impegna in un’attività che ritiene veramente interessante, riesce ad esprimere una motivazione autonoma e totalmente intenzionale, in quanto sperimenta le sensazioni positive per aver portato a termine il proprio compito, con un senso di autonomia e di crescita personale. Con l’incremento di questo processo diminuisce il bisogno di gratificazione esterna e aumenta la motivazione grazie alla percezione della propria competenza e del proprio controllo sull’ambiente.

A chi è rivolto

Tutti i manager che desiderino conoscere gli elementi fondamentali della auto-motivazione, da sviluppare in se stessi o nei propri collaboratori.

I temi trattati

Motivazione 1.0 e 2.0
Cosa ci insegna la Rete
Motivazione estrinseca e motivazione intrinseca
I driver: autonomia, competenza e relazione
Gli ostacoli: anonimità, irrilevanza, non misurabilità 
Come superare gli ostacoli

DOCENTE

GIAN LUCA TEPPATI

Gian Luca Teppati socio fondatore di OOMM out of mind management, network di competenze al servizio dell’innovazione nella formazione manageriale. Ha fatto del motto di Mc Luan “se funziona è già obsoleto” il suo credo. Distruggere per costruire per poi distruggere e ricostruire di nuovo costituiscono lo spirito eclettico della squadra OOMM.

Corsi correlati

Personal Improvement

Essere Brand Ambassador della propria azienda