Salta al contenuto principale

Contratti di lavoro flessibili

Da contratto a termine alla somministrazione, alla luce delle recenti riforme

Obiettivi

Il ricorso a contratti di lavoro flessibile è un’esigenza costantemente avvertita dalle aziende, quale strumento necessario all’impresa per reagire, con "maggiore flessibilità", ai cambiamenti sul fronte dell’offerta e della domanda.

La disciplina del lavoro flessibile è stata oggetto di profonde e radicali modifiche negli ultimi anni, prima nell’ottica di una maggiore flessibilità e, da ultimo, attraverso l’emanazione di provvedimenti restrittivi, nell’ottica della promozione del lavoro a tempo indeterminato.

In questo corso andremo a fare il punto sulla disciplina delle principali forme di contratti flessibili, per consentire una corretta individuazione degli schemi contrattuali utilizzabili dall’azienda.

A chi è rivolto

Il corso va ad esaminare, con taglio pratico, le principali tipologie di lavoro flessibile tra le quali: Contratto a tempo determinato, Contratto di somministrazione, distacco, lavoro accessorio; Apprendistato; Tirocinio; Contratto a chiamata; Contratto a tempo parziale

La metodologia didattica

La fruizione del corso si articola in due fasi:

1) MATERIALI - le slide del corso sono consultabili e scaricabili accedendo alla voce "materiali" dalla propria area personale
2) AULA VIRTUALE - un collegamento in tempo reale con docente e colleghi tramite piattaforma Webex della durata di un'ora e trenta circa.

DOCENTE

PEPE VALENTINA

Avvocato abilitato all'esercizio della professione forense presso la Corte d'Appello di Milano, collabora con lo Studio Legale Pepe con sede in Milano dal 2004. Si occupa prevalentemente di diritto del lavoro e sindacale a favore di imprese, gruppi d’imprese e dirigenti. Ha maturato una significativa esperienza con particolare riferimento alla gestione dei rapporti di lavoro, ai licenziamenti individuali e collettivi, alla gestione dei processi di cassa integrazione e ammortizzatori sociali, all’assistenza nell'implementazione di strumenti di flessibilità dei lavoratori, ai processi di riorganizzazione aziendale, alla gestione delle relazioni sindacali, alla negoziazione e redazione dei contratti collettivi aziendali e/o accordi di secondo livello, ai rapporti di agenzia. Ha frequentato la Scuola di Alta Formazione in Diritto del Lavoro, Sindacale e della Previdenza Sociale istituita dall’Associazione Giuslavoristi Italiani (AGI). Autrice di pubblicazioni e articoli di approfondimento in materia di diritto del lavoro per Il Sole 24 Ore è relatrice in convegni e workshop di formazione in campo giuslavoristico.