Salta al contenuto principale

Oltre l'ossessione della perfezione

L'impresa naturalmente imperfetta

Obiettivi

L’ossessione della perfezione, dove ogni cosa deve essere al suo posto, è un’illusione che rende fragili i sistemi e le organizzazioni. In momenti di crisi, prima le imprese lo comprendono e più facile sarà cavalcare l’onda del cambiamento ed evolvere. Basta studiare il modo in cui il mondo si è evoluto  - ci dice Telmo Pievani - per capire che la storia dell’universo è un lungo catalogo di imperfezioni che hanno avuto successo. Ci siamo evoluti  grazie “a combinazioni reticolari, ridondanti, palesemente imperfette, inutilmente complicate, attraverso aggiustamenti, accrocchi e compensazioni.”
Questa consapevolezza di come la natura ha saputo evolvere è utile per ripensare il lavoro del manager come quello di un artigiano capace di reinventare e riaggiustare il suo materiale imperfetto anche con la fantasia. In fondo, molte innovazione sono nate da un errore.

Coordinatore

VALERIA CANTONI

Presidente di ArtsFor, società che a partire dall’incontro tra le humanities e le diverse discipline crea progetti culturali e percorsi di cambiamento e apprendimento organizzativo incentrati sullo sviluppo della persona nella sua integralità. Filosofa e mediatrice umanistica del conflitti, approccio che ha applicato alle organizzazioni per promuovere “leading by-heart”, un nuovo modello di leadership inclusiva e creare ambienti di lavoro emotivamente sicuri, fertili e antifragili. Dal 2007 è docente del corso "Arte e Impresa" all'Università Cattolica di Milano e dal 2015 è membro del CDA della Fondazione Adolfo Pini, dove ha ideato e dirige il progetto Casa dei saperi, un luogo di apprendimento continuo e scambio pluri-disciplinare tra e con i millennial sul tema delle nuove utopie applicate alla vita e al lavoro. Ha tre fonti di apprendimento: i libri, la lunga esperienza con le persone nelle imprese, i figli adolescenti, che la pongono ogni giorni di fronte all’inatteso. Da febbraio 2020 si aggiunge anche il Covid19.

Ospite

TELMO PIEVANI

Telmo Pievani è filosofo ed evoluzionista, Ordinario presso il Dipartimento di Biologia dell’Università degli studi di Padova, dove ricopre la prima cattedra italiana di Filosofia delle Scienze Biologiche. Presso lo stesso Dipartimento è anche titolare degli insegnamenti di Bioetica e di Divulgazione naturalistica. Tra i suoi libri Imperfezione, Cortina Editore (2019), Homo sapiens e altre catastrofi, Libreria Geografica (2018) e La vita inaspettata, Cortina Editore (2011). È direttore del web magazine dell’Università di Padova, Il Bo LIVE, e del magazine Natura Viva. Collabora con Il Corriere della Sera e con le riviste Le Scienze, Micromega e L’Indice dei Libri.