Salta al contenuto principale

A tu per tu con Elisa Di Francisca

Le medaglie più importanti sono quelle che non si vedono

Obiettivi

La storia di una campionessa, atleta e madre come Elisa di Francisca, è rappresentativa di cosa significhi avere un obiettivo e fare di tutto per raggiungerlo, con programmazione, professionalità, ma soprattutto entusiasmo. La passione tipica degli atleti, la grinta e la carica positiva che li motivano ad allenarsi ogni giorno come se fosse il campionato più importante, sono quelle che oggi definiamo soft skills, ma che nelle situazioni critiche, nel lavoro e nella vita quotidiana, risultano decisive.

Uno sport apparentemente individuale, che tuttavia cela una squadra di lavoro affiatata e pronta a rispondere simbioticamente alle difficoltà, e nella quale ricercare la forza per ripartire dopo uno stop, come dopo una maternità, o rispondere con prontezza ai cambiamenti, come ad esempio il posticipo delle Olimpiadi Tokyo 2020. Alla base di tutto 2 ingredienti fondamentali: divertimento e passione.

Gli ingredienti del format

Un’ora di coinvolgente dibattito condotto da Giovanni Bruno, giornalista di Sky Sport, con grandi personaggi dello sport italiano.

Attraverso il racconto di successi, sconfitte e aneddoti sportivi, ripercorreremo insieme i passi dei grandi campioni azzurri nella strada, non certo priva di ostacoli, verso la vittoria.

A conclusione del dibattito, il punto di vista del manager Matteo Pastore, di MGP Sports Consulting, e del Direttore di CFMT Nicola Spagnuolo sul parallelismo tra la testimonianza sportiva ed il mondo del lavoro, fatto di difficoltà e opportunità.

GUEST SPEAKER

ELISA DI FRANCISCA

Sin dalle prime stoccate Elisa si segnala come una promessa del fioretto jesino, dietro – e presto insieme - alla Trillini e alla Vezzali. Nel 1995 si laurea campionessa italiana “ragazze”Il cammino è promettente. Nel 2000 è seconda nei campionati italiani giovani e terza in quelli assoluti. Nel 2004 è quinta ai campionati europei. L'anno dopo conquista il quinto posto ai Mondiali di Lipsia, cui segue un settimo posto a Torino 2006.bIn Coppa del Mondo ottimi piazzamenti e una vittoria, nel 2005 all'AvanaLa stagione 2008/09 ha visto la Di Francisca conquistare il secondo posto, a fine giugno, a Dallas in Coppa del mondo (dietro Arianna Errigo) e per tre volte ad un passo dal podio, sempre in Coppa del Mondo (Leipzig, Marsiglia e Shanghai). Ai campionati italiani 2009 è giunta undicesima (a Jesi, l'anno prima, era salita sul podio). La Di Francisca milita nelle Fiamme Oro, ma la sua società di allenamento resta il Club scherma di Jesi.

RELATORI

GIOVANNI BRUNO

Editorialista Sky Sport e volto esperto e competente delle trasmissioni di informazione ed approfondimento. Inizia il suo percorso nel giornalismo dalla vela come inviato dalla RAI per seguire il percorso di Azzurra in Coppa America per i TG e le trasmissioni sportive, e successivamente Capo Ufficio Stampa del team.
Ha collaborato con Mediaset, Telecapodistria e le reti Fininvest. È stato poi Direttore della Rai per il Giro d’Italia e molti altri eventi sporitvi. Dal 2003 entra in Sky Sport dapprima come Responsabile Eventi Speciali e poi come Direttore fino al 2016.

NICOLA SPAGNUOLO

Nicola Spagnuolo è direttore di CFMT Centro di Formazione e Management del Terziario.
Esperto di processi formativi ha ricoperto, per circa tre anni, la direzione del settore sviluppo associativo di Confcommercio nazionale, organo italiano di rappresentanza delle imprese impegnate nel commercio, nel turismo e nei servizi. Dal 2006 al 2016 è stato direttore generale Iscom Emilia Romagna, l’ente di formazione di Confcommercio - Imprese per l’Italia dell’Emilia Romagna, ed è stato Presidente per la Fondazione I.T.S. “Turismo e Benessere”.

Elisa Di Francisca anticipa l'incontro

Corsi correlati