Salta al contenuto principale

Legge di Bilancio 2021 e altri provvedimenti emergenziali

Obiettivi

La fine dell’anno porta con sé numerose novità di carattere normativo di grande portata per imprese e cittadini.
Saranno quindi oggetto di trattazione i contenuti della Legge di Bilancio per l’anno 2021, oltre ad alcune
altre novità contenute nei più recenti provvedimenti emergenziali di interesse per le imprese e i manager, chiamati ad approfondirne i contenuti allo scopo di intercettare le più importanti ricadute di ordine pratico, analizzandone compiutamente i contenuti con il consueto taglio operativo

I temi trattati

Le novità recate dalla Legge di Bilancio 2021:

- incentivi fiscali alle operazioni di aggregazione aziendale;
- misure per il rafforzamento patrimoniale delle imprese di medie dimensioni;
- riduzione della tassazione dei dividendi per gli enti non commerciali;
- regime fiscale degli utili corrisposti a OICR di diritto estero;
- credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi;
- proroga del credito d’imposta per gli investimenti e per le attività di ricerca e sviluppo nelle aree del Mezzogiorno;
- proroghe in materia di detrazioni per riqualificazione energetica, recupero del patrimonio edilizio, acquisto di mobili e grandi elettrodomestici, nonché del “bonus facciate” e del “bonus verde”;
- misure in materia di strutture ricettive e regime delle locazioni brevi;
- rafforzamento del contrasto alle frodi realizzate con l’utilizzo di falso plafond ai fini dell’IVA;
- disposizioni in tema di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi;
- semplificazioni fiscali;
- modifiche alla disciplina degli accordi preventivi di cui all’art. 31-ter del D.P.R. n.600/1973;
- ulteriori novità di interesse.

 

Le novità recate dai provvedimenti normativi emergenziali:

- sospensione del processo di ammortamento delle immobilizzazioni e modifica del criterio utilizzato;
- rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni;
- disposizioni transitorie in materia di riduzione del capitale sociale per perdite;
- disposizioni transitorie in materia di principi di redazione del bilancio;
- estensione all’esercizio 2020 della sospensione temporanea delle minusvalenze nei titoli non durevoli;
- novità in materia di superbonus 110%;
- ulteriori novità di interesse.

RELATORI

GIANLUCA CRISTOFORI

Laurea con lode in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi di Verona, inizia a esercitare la professione di dottore commercialista ed esperto contabile nel 1991, affiancando all’attività scientifica e didattica anche significative esperienze professionali - dalla stesura di pareri e perizie in materia fiscale, societaria e di bilancio all’assunzione di mandati per la difesa in sede di contenzioso tributario, oltre che incarichi societari in gruppi di medio-grandi dimensioni, anche quotati, quale componente dei collegi sindacali o dei consigli di amministrazione. E’ collaboratore stabile de Il Sole 24 Ore per la stesura di articoli di approfondimento in materia fiscale, di bilancio e societaria. Docente e coordinatore scientifico del Master post-universitario in Diritto e Pratica Tributaria de Il Sole 24 ORE, docente del Master post-universitario in Amministrazione Finanza e Controllo de Il Sole 24 ORE e responsabile scientifico del Corso di specializzazione professionale in “Fiscalità, diritto e pratica commerciale internazionale” de Il Sole 24 ORE. E’ inoltre direttore scientifico della “Rivista delle Operazioni Straordinarie” e di “Tax-Lab - Centro Studi Giuridico Tributari”. E’ autore di numerosi libri e altre pubblicazioni in materia fiscale e societaria editi da Il Sole 24 Ore.

MAURIZIO ZARDET

Laureato all’Università Ca’ Foscari di Venezia in Economia e Commercio è iscritto dal 1988 all’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Treviso e Revisore Contabile.Dal 1993 è associato allo “Studio Cortellazzo Wiel Zardet & Associati – Dottori Commercialisti e Consulenti d’Impresa” di Treviso e sovrintende all’area di assistenza e consulenza in tema di controlli, accessi e verifiche tributarie, precontenzioso e contenzioso tributario.Collabora attivamente con il Tribunale, presso il quale ha assunto numerosi incarichi, quale amministratore giudiziale, consulente tecnico del giudice e curatore e con la Procura della Repubblica quale Consulente Tecnico dei Pubblici Ministeri. Ha assunto – e tuttora riveste – la carica di sindaco in diverse società per azioni ed a responsabilità limitata. Ha svolto e svolge docenze e relazioni, principalmente per materie di diritto tributario e contenzioso presso la scuola di formazione dei Tirocinanti degli Ordini di Treviso e Venezia, l’Associazione dei Costruttori Edili, il CFMT e presso altri enti Istituzionali e Privati.