T-LAB

Laboratorio del Terziario che innova

Libri e Ricerche

Intelligenza relazionale. Nuove idee per l’economia dei servizi

08-01-2016

Nel mondo globale e digitalizzato di oggi, sono saltati i confini che in passato separavano luoghi e settori, creando spazi aperti – trans-territoriali e trans-settoriali – in cui ci sono molte opportunità, ma anche molta confusione.
Per rispondere a questo mutato contesto, occorre sempre più abilitare forme di intelligenza relazionale in grado di mettere in connessione chi è dotato di capacità (conoscenze, risorse finanziarie, competenze professionali, legami, macchine, prodotti materiali ecc.) con chi potrebbe usare utilmente quelle capacità per rispondere alle proprie esigenze o ai propri bisogni.
L'intelligenza relazionale è, quindi, una risorsa connettiva che, nelle filiere globali e differenziate di oggi, ha sempre più valore, perché i collegamenti tra chi offre e chi domanda non sono più dati o scontati, ma vanno di volta in volta ripensati e costruiti anche a distanza, scegliendo tra una molteplicità di possibili soluzioni. Non è facile farlo in modo efficace e con un esito garantito, o per lo meno affidabile: questo crea lo spazio per investimenti cognitivi e strutture organizzate che mettono a disposizione l'intelligenza relazionale di cui c'è bisogno nelle filiere di oggi.
In questo volume i ricercatori del T-Lab del CFMT  (Centro di Formazione Management del Terziario) hanno voluto affrontare questo tema di frontiera, attraverso l'analisi di una serie di casi di successo nell'uso creativo dell'intelligenza relazionale nelle diverse forme in cui questa può declinarsi.
Ciò che emerge è la prospettiva di una economia dei servizi che – grazie all'investimento in intelligenza relazionale – costruisce trame flessibili e abilita un'ingegnosità collettiva, capaci di sfruttare il crescente potenziale che il contesto complesso in cui si muovono le organizzazioni e gli individui può offrire.

book_banner_new

Intelligenza relazionale: il libro

L'intelligenza relazionale è una risorsa connettiva che, nelle filiere globali e differenziate di oggi, ha sempre più valore, perché i collegamenti tra chi offre e chi domanda non sono più dati o scontati, ma vanno di volta in volta costruiti a distanza, scegliendo tra una molteplicità di possibili soluzioni. Non è facile farlo in modo efficace e con un esito garantito, o per lo meno affidabile. Ce lo spiega il T-Lab, Laboratorio del terziario che innova di CFMT, con il nuovo volume “Intelligenza relazionale. Nuove idee per l’economia dei servizi”, edito da Franco Angeli.

Per maggiori informazioni:
Clicca qui


Ti potrebbero interessare anche:


Libri e Ricerche

Intelligenza relazionale. Nuove idee per l’economia dei servizi
Sense-making. La nuova economia del valore
Innovazione e produttività
Soft innovation
Creatività in rete

News e Articoli

Un nuovo modo di lavorare: la transizione dal lavoro esecutivo al lavoro intelligente
Alla ricerca del valore: i nuovi trend di consumo
In Italia: come riposizionare i modelli di business delle imprese
Nuovi orizzonti e nuove sfide per le imprese: agganciare le cinque grandi onde della transizione in corso
2015 State of Digital Marketing

Scrivi a:

tlab@cfmt.it
Scarica la brochure dei corsi

Accesso Portale

Login cognome e nome (ed eventuale secondo nome) separati da uno spazio

Password data di nascita senza spazi es: 18041961

x