Salta al contenuto principale

Le parole: finestre o muri?

Prevenire e gestire i conflitti nei contesti organizzativi

Obiettivi

Piccole fratture, incomprensioni, bisogni mancati e aspettative disattese generano spesso tensioni che poi si cristallizzano in conflitti influenzando la qualità del lavoro del singoli e del gruppo.
Riconoscere le premesse di una possibile rottura e imparare le tecniche di gestione del conflitto sono occasioni per ripensare le proprie pratiche relazionali. Il linguaggio gioca un ruolo fondamentale e può divenire un grande alleato nella costruzione di relazioni generative anche in contesi gerarchici come le aziende.
Imparare a comunicare in modo empatico e non violento è alla base di un modello di leadership inclusiva sempre più efficace e riconosciuto oggi.

DOCENTE

VALERIA CANTONI

Presidente di ArtsFor, società che a partire dall’incontro tra le humanities e le diverse discipline crea progetti culturali e percorsi di cambiamento e apprendimento organizzativo incentrati sullo sviluppo della persona nella sua integralità. Filosofa e mediatrice umanistica del conflitti, ha creato “Leading by heart”, progetto e metodo formativo per una leadership inclusiva che sa creare ambienti di lavoro emotivamente sicuri, fertili e antifragili. Dal 2007 è docente del corso "Arte e Impresa" all'Università Cattolica di Milano e dal 2015 al 2021 è stata membro del CDA della Fondazione Adolfo Pini, dove ha ideato e diretto il progetto Casa dei Saperi. Ha tre fonti di apprendimento: i libri, la lunga esperienza di formatrice con i manager, i figli adolescenti, che la pongono ogni giorno di fronte all’inatteso. Da febbraio 2020 si aggiunge anche il Covid19 che le ha permesso di scrivere due libri: “Lingua, estetica della soglia” (Fefé editore 2021) e “Leadership di cura, dal controllo alle relazioni” (Vita e Pensiero 2021)