Salta al contenuto principale

Altrimenti, sono solo parole...

La comunicazione al tempo del digitale

Il format

Se mai c’è stato un momento per fermarsi a riflettere sulla comunicazione, è adesso.
Adesso che la comunicazione digitale, pur utile e necessaria nel frangente pandemico che ancora stiamo vivendo, ha preso il sopravvento.

Per riflettere che, mentre quella digitale si è evoluta e continua a evolversi velocissimamente, la comunicazione analogica, quella di una volta, per fortuna non è cambiata neanche un po’. E così abbiamo, non so per quanto tempo ancora, la possibilità di fermarci a riflettere su cosa e quanto stiamo perdendo di analogico nella comunicazione digitale, che al massimo, pur facendolo molto efficacemente, trasmette contenuti. Mentre la comunicazione analogica trasmette anche ancestrali emozioni, empatie e quant’altro ciascuno di noi sa cogliere o trasmettere.

Tutti, o quasi, sappiamo che le parole in un rapporto comunicativo contano solo per il 7% di tale rapporto. In una comunicazione digitale è quasi sempre solo quello striminzito 7% che trasmettiamo o riceviamo.
Ma abbiamo qualche idea di come poter aggiungere a questo poco e niente qualcosa di analogico, qualcosa che sappia di oramai antiche emozioni?

RELATORE

LUCIANO ZIARELLI

Nato a Latina, è laureato in Scienze Politiche, vive a Trento. Dopo aver maturato importanti esperienze professionali e di vertice aziendale nel 1998 ha deciso di mettere in pratica le teorie sull’Intelligenza Emotiva nella formazione e, ancora prima, come metodo di vita, diventando in pochi anni il riferimento in Italia del management emozionale. Un nuovo modo di pensare, “laterale” e creativo. E, soprattutto, di ascoltare gli altri, quel resto del mondo che, se osservato ed ascoltato con appena un po’ più di attenzione, può rivelarsi prezioso alleato per migliorare le nostre possibilità di successo. Nella vita e nel lavoro. Hanno scritto di Luciano Ziarelli e del suo progetto SMILE( www.smilemanager.it) e della sua attività di autore teatrale i principali media, da La Repubblica a Il Sole 24 Ore e Milano Finanza, da Class a Gente Money, Espansione e L’Espresso, da Cosmopolitan a Donna Moderna. RAI Educational ha prodotto un suo programma a puntate, registrato nei principali teatri italiani. Per la sua attività ha ricevuto il Premio Lido Vanni per l’eccellenza nella formazione. E’ autore di “Imprese da ragazzi!”, Ed. ERI-RAI, “SMILE MANAGER”, FAZI Editore, “Prove di volo”, FAZI Editore “ La Papera e il coniglio: manuale di sopravvivenza all’incertezza” FAZI Editore, è co-autore con altri di “Sconcerto globale”, Apogeo Editore e di “No smoking company” Kowalsky Editore.