Salta al contenuto principale

Distorsioni del pensiero e processo decisionale

Dr. Spock & Mr Human: quando l'umano prevale sul razionale

I temi trattati

Che il concetto di "razionalità" dei processi decisionali sia un concetto del tutto irrazionale è ormai cosa nota. Che questo abbia influito in qualche modo sulla consapevolezza di chi prende decisioni è invece tutto da dimostrare. Una passeggiata tra i meccanismi che ci tutelano e ci rovinano quando prendiamo decisioni: i Bias. Un'occasione per reincontrare quelli noti, per conoscerne di nuovi, per cadere nelle loro trappole in un ambiente protetto. Perché i virus passano, i bias restano!

 - La fine del mito dellHomo Oeconomicus

 - Dalla razionalità come principio fondante a un modello complesso, caratterizzato dalla presenza di errori sistematici nel processo decisionale

 - I bias nel processo di scelta

 - “Si sopravvive ai bias?- Consapevolezza e umanizzazione delle scelte professionali

 - Conoscere i bias per avere una chiave di lettura in più rispetto ai comportamenti e ai meccanismi/processi di scelta propri e altrui

 - In che modo i bias influenzano la motivazione?

Obbiettivi

Lobiettivo primario è fornire chiavi di lettura per riuscire a prendere le nostre decisioni in modo consapevole, individuando gli errori sistematici e le distorsioni che possono influenzare o determinare le nostre scelte

Drammaturgia

La conferenza teatrale è un continuo botta e risposta con il pubblico al quale vengono proposti domande  e sollecitazioni più o meno note che accendonole nostre risposte limbiche e istintive, per poi analizzare quanto e come esse possano essere lontane dallidea classica di razionalità.

In scena

NICOLA GRANDE

Formatore e consulente, ha fondato e dirige SPELL dal 2001. Si occupa di progettare ed erogare progetti di formazione con modalità esperienziali; è speaker, entertainer e moderatore in convention ed eventi aziendali.
È autore di sceneggiature, regista e direttore della fotografia di “corti” a tema aziendale, a supporto dei processi formativi e di comunicazione per società multinazionali.
Dal 2003 insegna Marketing Relazionale nel corso di Laurea Specialistica in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni (CPO), Facoltà di Sociologia, Università di Urbino.