Salta al contenuto principale

Fare futuro con l'immaginazione e l'intuizione

Contenuti

“L’immaginazione è più importante della conoscenza” amava ripetere Albert Einstein. Vero. Infatti Il futuro non si può misurare o pianificare, ma solo immaginare. In questa puntata le basi del curiosity management che sfrutta la curiosità di ogni singolo collaboratore. Perché l’impresa a prova di futuro sa che l’intuizione batte l’automazione, soprattutto quando si tratta d’innovare radicalmente. 

Scenario

THOMAS BIALAS

Futurologo, giornalista, innovatore si occupa di progettazione dei contenuti e aiuta imprese e istituzioni a ripensare il proprio ruolo e futuro. Per Cfmt è responsabile del progetto Future Management Tools. Ideatore e curatore del Dirigibile inserto del mensile Dirigente di Manageritalia. Socio della cooperativa CoMoDo, membro del network Hub e del team Freedomroom ed editor per conto di Logotel della piattaforma wecomomy.it, un libro-blog-movimento per diffondere i principi e le pratiche dell’economia collaborativa e di condivisione.

Docente

ELENA PETRUCCI

Laurea triennale in Sociologia e Scienze Criminologiche per la Sicurezza, Laurea magistrale in Gestione delle Organizzazioni e del Territorio e Master di II livello in Previsione Sociale. Nel corso della sua esperienza lavorativa ha maturato esperienze nella gestione e preparazione in gare d'appalto e bandi. Inoltre ha acquisito competenze di carattere commerciale e nella gestione dei clienti.

Coordinamento

ANTONIO FURLANETTO

Amministratore delegato di Skopìa S.r.l. Anticipation services, futurista e risk manager esperto in responsabilità civile. Laurea in Germanistica presso l'università di Trieste, Master in Diritto delle Responsabilità Civili presso l’Università di Genova e Master in Previsione Sociale presso l’Università di Trento. Docente di Risk Management Anticipante al Master in Previsione Sociale presso l'Università di Trento
Quando approda Skopìa S.r.l. porta con sé oltre vent’anni di esperienza professionale nel settore delle assicurazioni (sinistri internazionali) e nel business aziendale per contribuire alla costruzione dei prodotti dedicati alle imprese e alle amministrazioni pubbliche. Coordina i progetti strategici con l'impiego di esercizi di futuro complessi per la trasformazione delle organizzazioni.