Salta al contenuto principale

Il nostro nuovo mondo

Come si sono ridisegnate le geografie economiche?

Contenuti

La geografia è una materia mutevole, fatti politici, crisi economiche e climatiche ridisegnano costantemente la mappa del nostro modo e di conseguenza quelle del nostro vivere. Al confine con l’Europa stanno accadendo fatti che incidono sugli assetti dell’Europa stessa, sulla nostra economia e quotidianità delle nostre imprese. Sappiamo pochissimo, dal momento che la nostra informazione parla dell’estero solo quando ci tocca da vicino e nel qui e ora.
Saper riconoscere le nuove tracce di questa parte del pianeta aiuta anche a ritrovare sé stessi in quell’universo sempre più sconfinato con cui siamo costantemente in relazione. Con Francesco Battistini, lo sguardo dinamico e flessibile incontra la capacità di osservazione e diventa una bussola per muoversi nella contemporaneità dei nuovi assetti più inaspettata e controversa. 

Coordinamento

VALERIA CANTONI

Presidente di ArtsFor, società che a partire dall’incontro tra le humanities e le diverse discipline crea progetti culturali e percorsi di cambiamento e apprendimento organizzativo incentrati sullo sviluppo della persona nella sua integralità. Filosofa e mediatrice umanistica del conflitti, ha creato “Leading by heart”, progetto e metodo formativo per una leadership inclusiva che sa creare ambienti di lavoro emotivamente sicuri, fertili e antifragili. Dal 2007 è docente del corso "Arte e Impresa" all'Università Cattolica di Milano e dal 2015 al 2021 è stata membro del CDA della Fondazione Adolfo Pini, dove ha ideato e diretto il progetto Casa dei Saperi. Ha tre fonti di apprendimento: i libri, la lunga esperienza di formatrice con i manager, i figli adolescenti, che la pongono ogni giorno di fronte all’inatteso. Da febbraio 2020 si aggiunge anche il Covid19 che le ha permesso di scrivere due libri: “Lingua, estetica della soglia” (Fefé editore 2021) e “Leadership di cura, dal controllo alle relazioni” (Vita e Pensiero 2021)

Ospite

FRANCESCO BATTISTINI

Pavese, è un inviato speciale del Corriere della Sera. Ha lavorato al Giornale con Indro Montanelli e alla Voce. Si occupa prevalentemente di Est Europa e Medio Oriente. Già corrispondente da Gerusalemme, in più di venticinque anni ha seguito una dozzina di guerre, dai Balcani all’Afghanistan, dall’Iraq alla Libia, dall’Ucraina alla Siria. È autore di due libri: “Che cosa è l’Isis” (Fondazione Corriere) e “Maledetta Sarajevo” (Neri Pozza).