Salta al contenuto principale

Perché abbiamo così paura?

Superare l'ideologia della sicurezza per vivere il presente

Contenuti

Abbiamo riscoperto la paura e questo impatta sulla vita privata, sul lavoro e sulle decisioni da prendere. Siamo cresciuti in una società che dava erroneamente per scontata la sicurezza come criterio per l’esistenza. 

Oggi fatichiamo a fare programmi vista l’incertezza. Osserviamo ogni giorno comportamenti e messaggi che amplificano la paura fino a farla diventare angoscia che paralizza.

Come uscire dalla paura che blocca?

Romano Madera ci porterà a riflettere sul significato della società della sicurezza e ci darà qualche strumento per ricondurre le nostre emozioni in un territorio più equilibrato e adeguato alla realtà che stiamo vivendo, per riabituarci a vivere e progettare accettando che il risultato finale potrebbe non essere quello atteso.

Coordinamento

VALERIA CANTONI

Presidente di ArtsFor, società che a partire dall’incontro tra le humanities e le diverse discipline crea progetti culturali e percorsi di cambiamento e apprendimento organizzativo incentrati sullo sviluppo della persona nella sua integralità. Filosofa e mediatrice umanistica del conflitti, ha creato “Leading by heart”, progetto e metodo formativo per una leadership inclusiva che sa creare ambienti di lavoro emotivamente sicuri, fertili e antifragili. Dal 2007 è docente del corso "Arte e Impresa" all'Università Cattolica di Milano e dal 2015 al 2021 è stata membro del CDA della Fondazione Adolfo Pini, dove ha ideato e diretto il progetto Casa dei Saperi. Ha tre fonti di apprendimento: i libri, la lunga esperienza di formatrice con i manager, i figli adolescenti, che la pongono ogni giorno di fronte all’inatteso. Da febbraio 2020 si aggiunge anche il Covid19 che le ha permesso di scrivere due libri: “Lingua, estetica della soglia” (Fefé editore 2021) e “Leadership di cura, dal controllo alle relazioni” (Vita e Pensiero 2021)

Ospite

ROMANO MADERA

Filosofo e psicanalista, già professore ordinario di Filosofia Morale e di Pratiche Filosofiche presso l'Università degli Studi di Milano Bicocca, in passato ha insegnato anche all'Università della Calabria e all'Università Ca' Foscari di Venezia. Fa parte delle associazioni di psicologia analitica AIPA (italiana) e IAAP (internazionale), del Laboratorio Analitico delle Immagini (LAI, associazione per lo studio del gioco della sabbia nella pratica analitica) e della redazione della Rivista di Psicologia Analitica. È uno dei fondatori dei Seminari Aperti di Pratiche Filosofiche e della Scuola Superiore di Pratiche Filosofiche “Philo”. Ha chiamato la sua proposta nel campo della ricerca e della cura del senso “analisi biografica a orientamento filosofico” formando la società degli analisti biografici a orientamento filosofico (SABOF). Tra le sue ultime pubblicazioni: La carta del senso. Psicologia del profondo e pratica filosofica (Cortina, 2013); Carl Gustav Jung (Feltrinelli, 2016); Il caos del mondo e il caos degli affetti (con G. Cappelletty, 2020).

Corsi correlati