Salta al contenuto principale

Retail Disruption 2022 [Online edition]

FOCUS ON...

Il consueto appuntamento con le innovazioni del mondo Retail torna a Milano per un nuovo evento con Fabrizio Valente di KikiLab.

​​​​​​Il ‘Nuovo Mondo’ del Retail cross-pandemia si sta delineando e la mappa ci indica quali sono le nuove opportunità e quali le strategie per perseguirle. Nel Retail la vera sfida diventa non più decidere come progettare in modo parallelo ‘fisico’ e ‘digitale’, ma, al contrario, come integrarli. Non è vero che i canali non sono più importanti per i clienti: ogni cliente sa benissimo quali aspettative crearsi in base al canale a cui si rivolge di volta in volta. Ma dobbiamo velocemente trasformare i modelli attuali, includendo anche il dirompente tema della Sostenibilità, sia ambientale che sociale.

Il negozio deve digitalizzarsi, il digitale deve umanizzarsi. Bisogna sapersi reiventare e innovare, sfruttando le accelerazioni e assecondando le onde del Retail Rafting. Nello speech di Fabrizio Valente verranno presentate le chiavi di successo per affrontare il ‘Nuovo Mondo’, illustrate da casi italiani e internazionali dell’osservatorio Retail Observa® per stimolare i Retailer italiani a trasformarsi e a osare di più per cogliere le opportunità che il mercato continuerà ad offrire.

A supporto, interessanti esperienze di settore con i testimonial aziendali:

Giorgio D’Aprile, Head of Marketing Timberland EMEA

Gio Giacobbe, CEO ACBC

...DISRUPTION

Il retail è un settore particolarmente esposto alla velocità dei cambiamenti, accelerati anche per la rivoluzione imposta da web, digital, ecommerce. E di recente il ‘tornado’ pandemia e il prorompente avvento del tema della Sostenibilità. Nel giro di pochissimo tempo abbiamo assistito a un fenomeno di disruption del settore. Un concetto difficile da tradurre in italiano. Può significare caos o disturbo, ma sempre più spesso indica una ‘rottura degli schemi’. Una rottura necessaria per affrontare mercati in evoluzione, con correnti sempre più forti e non facilmente prevedibili: c’è il rischio di perdere la rotta e addirittura affondare, cioè chiudere bottega.

Ma c’è anche, sapendo sfruttare la corrente, l’opportunità di prendere l’abbrivio e dirigersi verso gli obiettivi molto più velocemente di prima.

Nell’osservatorio di Kiki LabRetail Observa®, la ‘disruption’ è un concetto ricorrente.

Durante l’evento Fabrizio Valente ,Fondatore e Amministratore di KikiLab – Ebeltoft Italy, approfondirà le principali tendenze e alcuni casi internazionali di successo, di diversi settori e posizionamenti, che stanno ridefinendo il linguaggio del Retail del futuro.

RELATORE

FABRIZIO VALENTE

Fondatore e Amministratore di Kiki Lab società specializzata nel retail a 360°, opera con attività di consulenza, ricerche e formazione per Retailer e società di servizi di vari settori, posizionamenti e dimensioni. Kiki Lab è l’unico membro italiano del consorzio mondiale Ebeltoft Group ed è stato fra i primi a introdurre e applicare il tema della cross-canalità in Italia. Kiki Lab è entrata nel 2020 nel Gruppo Promotica, oggi quotato in Borsa. Fabrizio si occupa di retail e consumi da oltre 35 anni e guida Kiki Lab come consulente per aziende italiane e estere. E’ presidente della giuria che assegna il premio Innova Retail e membro delle giurie che assegnano i premi del World Retail Congress. E’ frequente speaker su temi legati a retail, innovazione, cambiamento, motivazione dei team in convegni e convention in Italia e all’estero.

TESTIMONIANZE AZIENDALI

GIORGIO D'APRILE

Attualmente ricopre il ruolo di Senior Marketing Director Timberland – EMEA in VF Corporation. Laureato all'Università Bocconi in Economia Aziendale, con una specializzazione in Marketing, ha ricoperto diversi ruoli in passato sia nel FMCG che in settori legati al mondo Luxury e Fashion. Prima di approdare in VF, Giorgio D’Aprile ha avuto esperienze manageriali marketing, trade marketing e sales in Nestle’, L’Oreal e Swatch Group nel quale e’ stato Global Head of Marketing per Calvin Klein Watch+Jewelry.

GIO GIACOBBE

Con una laurea in economia aziendale alla Bocconi e all'Università di Maastricht e un master alla Cattolica di Milano con una tesi dal titolo “New international accounting standards on the ENI case”, Gio Giacobbe ha lavorato per aziende del calibro di BASF, ACER GROUP, Tommy Hilfiger, Trussardi e Triboo Digitale dove è stato CEO. Nel 2018 decide di fondare ACBC che solo un anno dopo è stata nominata come "most valuable start up". Nello stesso anno, Gio Giacobbe viene nominato da Forbes tra i Top Italian Manager. Con un focus sulla sostenibilità, ACBC è la prima azienda calzaturiera italiana certificata B Corp.