Salta al contenuto principale

Sostenibilità Digitale

Perché la sostenibilità non può prescindere dalla trasformazione digitale

Contenuti e obbiettivi

Sempre di più si parla di sostenibilità. Concetto che è ormai al centro della vita delle aziende rappresentando da una parte un vincolo da tenere in considerazione, dall’altra una nuova opportunità di business. Insomma: dalla sostenibilità non si può prescindere, sia che si guardi ai consumatori che al sistema degli stakeholder. Allo stesso tempo, la digitalizzazione sta definendo con sempre maggiore forza la rotta di quella nuova normalità con la quale le aziende dovranno fare i conti nel prossimo futuro. Una nuova normalità sostenibile e digitale che vede in questi due elementi la chiave di lettura dello sviluppo e della crescita.

In questo contesto la digitalizzazione diventa strumento imprescindibile di sostenibilità, e la sostenibilità diventa, nel contempo, criterio di sviluppo per la digitalizzazione.

Affrontare il tema della sostenibilità digitale vuol dire quindi affrontare le modalità con le quali l’azienda dovrà sviluppare – e talvolta ripensare - il proprio business.

Ciò vuol dire rispondere a molte domande:

  • Cos’è la sostenibilità e come impatta sul business?
  • Che differenza c’è tra sostenibilità e corporate social responsibility?
  • Quali sono le caratteristiche della sostenibilità, e perché il digitale è uno strumento imprescindibile di sostenibilità?
  • Cos’è la sostenibilità digitale, e perché cambia il business?
  • Come usare la tecnologia come strumento di sostenibilità?

Il seminario affronterà questi temi e, anche attraverso il confronto ed il dibattito, fornirà delle prime risposte utili a comprendere come guardare alla sostenibilità nel proprio business.

Relatore

STEFANO EPIFANI

È docente universitario e giornalista. È presidente del Digital Transformation Institute (http://www.digitaltransformationinstitute.it), istituto di ricerca nato nel 2016 dedicato ai temi della trasformazione digitale fondato da Google, Facebook, Cisco ed Eni. Dal 2012 dirige Tech Economy (http://www.techeconomy.it), uno dei principali web magazine italiani sui temi della trasformazione digitale e sugli impatti della tecnologia su economia e società. Insegna Social Media Strategy in Sapienza, Università di Roma e all’Università Carlo Bo di Urbino. Ha insegnato economia dell’innovazione in Italia, in Germania e in America Latina. È advisor per le Nazioni Unite sugli impatti della digital transformation nella gestione dei processi di sviluppo urbano sostenibile. È autore di oltre 100 pubblicazioni sui temi della trasformazione digitale, del knowledge management, dell’e-business e della comunicazione on-line.

Testimonianza

RENATO GROTTOLA

Renato Grottola è stato nominato Direttore Globale della Divisione Digital Assurance & Supply Chain di DNV GL Business Assurance nell'aprile 2020.

Entra in DNV GL nel 1993 come Marketing Manager e nel corso degli anni ha ricoperto diverse posizioni manageriali. Dopo un periodo di tre anni come MD e VP di Business Development trascorso in Etnoteam, una società del settore ICT, è rientrato in DNV GL nel 2003 come Global Market Director. Nel 2010 è Chief Operating Officer per la Regione Sud Europa & Africa. Nel 2013 viene nominato Chief Strategy e M&A Officer a livello di Gruppo. Successivamente, nel 2017 assume il ruolo di Global Director M&A e Digital Transformation per DNV GL Business Assurance, concentrandosi sullo sviluppo di soluzioni di Digital Assurance abilitate dalla blockchain.

Renato Grottola è membro del Comitato Direttivo della Fondazione VeChain. Fa anche parte dell'iniziativa sostenuta dall'UE, INATBA (International Association of Trusted Blockchain Applications). Nel 2018 è entrato a far parte del Comitato Scientifico di San Marino Innovation, l'agenzia di sviluppo della Repubblica di San Marino. Nel 2019 è stato selezionato come membro del Blockchain Panel di esperti del Governo italiano.

Corsi correlati