Salta al contenuto principale

Tecniche per il decision-making

Obiettivi

Per decidere bene abbiamo bisogno di protesi. Parliamo di protesi cognitive, che fanno funzionare meglio la nostra mente quando si applica ai problemi. Oggi esistono molti strumenti di questo tipo: canvas per la progettazione, modelli di analisi, strumenti visivi per ridurre una decisione ai suoi elementi essenziali.

Nel workshop verrà presentata una selezione di modelli utili al lavoro quotidiano del manager, partendo da due presupposti. Il primo è il nostro funzionamento mentale. Una protesi è utile laddove le nostre capacità naturali sono monche e inefficaci: dobbiamo quindi prima di tutto mettere a fuoco i nostri limiti, esserne consapevoli e sapere quando è necessario colmarli.

Il secondo sono le decisioni a cui ci applichiamo. Non tutte le decisioni sono uguali: alcune sono solitarie, altre richiedono interazioni sociali; alcune sono necessariamente veloci, altre comportano tempo e riflessione. Alcune si basano sui dati, altre sulle sensazioni. Ciascuna decisione richiede le giuste protesi, spesso più di una, in modo combinato. Al termine del workshop i partecipanti avranno strumenti decisionali di fondamentale importanza e la consapevolezza necessaria per sapere quando è importante impiegarli.

A chi è rivolto

L'incontro è studiato per rivolgersi a tutti quei manager che abbiano voglia di mettersi in gioco, di confrontarsi con le esperienze dei colleghi e di trarre beneficio dal un incontro stimolante e partecipativo che promuove fortemente lo scambio di conoscenze e punti di vista.

Un'occasione nuova e stimolante per fare networking e al contempo acquisire strumenti preziosi ed efficaci nella propria quotidianità professionale: numerosi saranno gli input, le suggestioni, i contributi che ogni partecipante potrà mettere a disposizione del gruppo, alimentando così un'esperienza unica di condivisione, scambio reciproco e collaborazione tra colleghi.

I temi trattati

Durante l’incontro verranno presentati e provati diversi modelli utili. Esercitazioni guidate consentiranno di appropriarsene e comprenderne l'utilizzo. Fra gli argomenti trattati:

- La definizione dei ruoli in una decisione: chi la prende, chi aiuta, chi ostacola;

- Identificare efficacia, qualità e velocità nelle decisioni;

- Diversi tipi di decisione: analitiche, euristiche, valoriali;

- Tecniche di decision making quotidiano per ciascun tipo di decisione;

- Come collaborare costruttivamente nella presa decisione in gruppo

DOCENTE

FRANCESCO POZZI

E' psicologo e analista del comportamento. Dopo aver conseguito un dottorato in Interazioni Umane e un Master in Analisi del Comportamento, il suo interesse e le sue pubblicazioni si sono concentrate in particolare negli ambiti delle tecnologie per l’apprendimento, dell’Organisational Behavior Management e della Behavioral Economics. Attualmente è docente a contratto di Behavioral Economics all’Università IULM di Milano e amministratore di IESCUM, Istituto Europeo per lo Studio del Comportamento Umano (www.iescum.org). È consulente scientifico presso Ogilvy Italia, segretario di SIACSA, Società Italiana degli Analisti del Comportamento, co-fondatore del gruppo di ricerca Nudge Italia (www.nudgeitalia.it), e co-fondatore di a Better Place, una startup che si occupa di behavioral transformation per progetti di benessere e sostenibilità. Svolge attività di ricerca, formazione e consulenza sui temi dell’architettura delle scelte e del nudging.