Salta al contenuto principale

Wiseworking - Tra business e sostenibilità

Verso un equilibrio (possibile!) fra ben-essere, business e sostenibilità

Obiettivi

Gli eventi pandemici hanno messo alla prova persone e organizzazioni, innescando un ripensamento profondo dei modelli consolidati di lavoro. Il lavoro a distanza, la permeabilità sempre maggiore del confine fra vita privata e professionale, la pervasività delle tecnologie sono state le più esplicite espressioni di una transizione verso scenari ancora in via di definizione, nei quali sarà il lavoro stesso ad avere nuove sembianze.  Un ‘new normal’ equilibrato e fecondo non può prescindere, a nostro parere, da un maggior grado di consapevolezza della profonda interdipendenza fra ben-essere individualeprosperità del business e sostenibilità ambientale. Dallo sviluppo cioè di un approccio al lavoro il più possibile W.I.S.E..

Il percorso accompagnerà i manager nel perseguire i seguenti obiettivi:

  • Acquisire elementi di lettura e analisi relativi all’evoluzione dell’esperienza del lavoro nelle organizzazioni contemporanee
  • Comprendere e confrontarsi con il modello W.I.S.E. (Wellbeing, Interdependence, Sense&Sustainability, Empathy);
  • Sviluppare consapevolezza di sé e della propria situazione in relazione al modello proposto;
  • Progettare azioni per orientare la propria vita professionale (e non solo) verso comportamenti e abitudini più sane (per l’individuo) ed ecologiche (per l’organizzazione e il suo ambiente).

A chi è rivolto

Questo percorso intende offrire uno spazio di esplorazione e progettazione per i manager interessati a trovare un equilibrio possibile e concreto tra ben-essere, business e sostenibilità

 

STRUTTURA

Tre incontri di 3 ore ciascuno. A chiusura del percorso sarà possibile, per chi interessato, di fissare un appuntamento di coaching individuale (1 ora) con i docenti.

I temi trattati

  • L’evoluzione dell’esperienza del lavoro nelle organizzazioni contemporanee
  • Introduzione al modello WISE: da dove deriva, cosa significa, come può essere utile a livello individuale e organizzativo
  • Il ben-essere (Wellbeing) come obiettivo e driver dell’esperienza lavorativa;
  • L’interconnessione (Interdependence) come chiave di lettura dei sistemi organizzativi e presupposto per uno sviluppo efficace del business;
  • La capacità di dare senso al lavoro quotidiano (Sense) e renderlo sostenibile nel tempo (Sustainability) come fondamentali fattori di engagement e resilienza;
  • L’abilità di costruire in modo rapido e flessibile relazioni cooperative (Empathy) come base di una competenza core per tessere un network fertile e duraturo.   
  • La costruzione progressiva di un action plan per orientare la propria esperienza manageriale in una direzione più wise.

DOCENTI

MARCO LEONZIO

Consulente, formatore e counselor, opera da oltre 20 anni come professionista, in collaborazione con le Business School e con l’Università IULM. È co-founder di MensCorpore. Il centro del suo interesse di ricerca è la relazione tra persona, lavoro e organizzazione, mentre le aree di lavoro includono lo sviluppo individuale – con il coaching e counseling – quello di gruppo – con la formazione e lo sviluppo organizzativo – e il cambiamento organizzativo attraverso la ricerca e la consulenza. Le persone, il loro lavoro e il loro modo di stare insieme nelle organizzazioni continuano ad appassionarlo e ad alimentare la sua energia nel sostenere negli interlocutori consapevolezza, responsabilità e coraggio del cambiamento.

NICOLA CASTELLI

Si occupa da quasi 20 anni di formazione, ricerca e consulenza per le organizzazioni professionali, con una particolare attenzione alla qualità delle relazioni interpersonali. Nel tempo ha trovato il tema della cura (di sé, degli altri e del “mondo”) sempre più significativo e fondante, ragione per cui ha creato MensCorpore, della quale è Presidente. Mindfuness Trainer & Counselor, crede fermamente nel potenziale di apprendimento e crescita dell’essere umano, come individuo e parte di un gruppo.